Sei qui: Home | Scoprire | Santuari E Chiese | San Daniele Del Friuli

SANTUARI E CHIESE

SAN DANIELE DEL FRIULI
DUOMO DI SAN MICHELE ARCANGELO
Di ispirazione palladiana, il duomo, originariamente in stile gotico, domina la piazza principale del paese. Il campanile risale invece al 1531 ed è stato disegnato da Giovanni da Udine. Varcati i portali bronzei (Nino Gortan, 1982), all’interno si possono ammirare il fonte battesimale in pietra bianca di Carlo da Carona (1510), uno dei più grandi di tal genere esistenti in Friuli, e il settecentesco altare maggiore di Francesco Fosconi.
DUOMO DI SAN MICHELE ARCANGELO
CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE
Nota come Piccola Cappella Sistina del Friuli, la chiesa, anche se rimaneggiata nei secoli, ha origini trecentesche. Realizzata in pietra d’Istria e ornata sulla facciata da uno splendido rosone, al suo interno ospita il più bel ciclo di affreschi rinascimentali (1497-1522 a opera di Pellegrino da San Daniele) presenti in regione.
CHIESA DI SANT’ANTONIO ABATE
CHIESA DI SANTA MARIA DELLA FRATTA
Di origini quattrocentesche, la chiesa si distingue per il bassorilievo scolpito in facciata, nella lunetta ogivale, da Giorgio da Carona nel 1476 e per l’affresco ospitato all’interno raffigurante una scena di caccia al falcone.
CHIESA DI SANTA MARIA DELLA FRATTA
CHIESA DI SAN DANIELE IN CASTELLO
Ricostruita nel secolo XVIII, la chiesa conserva alcuni elementi dell’edificio originario, tra i quali si ricordano il portale laterale opera di Carlo da Carona (1511), che ha realizzato anche l’altare in pietra custodito all’interno, e il bassorilievo sulla parete esterna dell’abside raffigurante l’Adorazione dei Magi, che alcuni attribuiscono al IX-X secolo, altri al’età longobarda. All’interno interessante altare maggiore realizzato nel 1694 dagli Stefanatti di Gemona e successivamente rimaneggiato nel Settecento.
CHIESA DI SAN DANIELE IN CASTELLO
SANTUARIO DI MADONNA DI STRADA
La chiesa, nonostante la facciata novecentesca, è uno degli edifici barocchi più interessanti presenti in Friuli. Costruita nel XVII secolo per ospitare un’ancona raffigurante la Madonna (1506) opera di Pellegrino da San Daniele inizialmente collocata sul muro di cinta di una vecchia braida (braida Sivilotti), conserva al suo interno diverse opere d’arte. Tra queste degne di nota sono l’altare maggiore (secolo XVIII) e l’affresco del 1887 di Domenico Fabris (sul soffitto della navata) raffigurante la Presentazione di Maria al tempio.
SANTUARIO DI MADONNA DI STRADA
CHIESETTA DI SAN GIACOMO (VILLANOVA)
Situata su un terrazzo fluviale del fiume Tagliamento, la chiesa attuale, risalente al secolo XVI, è costituita da un’aula rettangolare terminante con un piccolo abside semicircolare dalla volta a semicatino. All’esterno, un porticato costruito nel Novecento sulla base di quello originario cinquecentesco.
CHIESETTA DI SAN GIACOMO VILLANOVA
informazioni
newsletter
meteo
mappe
news
credits
Comunità Collinare P.IVA 00582990305 - Piazza Castello, 7 - 33010 Colloredo di Monte Albano (UD) Tel. 0432-889507 fax 0432-889818 - segreteria@collinare.regione.fvg.it
Privacy Policy - Cookie Policy
spazio bianco fondo